Le caselle condivise

GIALLI SONIA
2016-04-08 13:18

Cos'è una casella condivisa?

Una casella condivisa è una mailbox dedicata in cui vengono recapitati tutti i messaggi spediti a un indirizzo email riferito a un ufficio o a un particolare servizio.

Che differenza c'è tra una casella condivisa e un alias?

Alias

  • i messaggi in arrivo vengono reindirizzati nelle mailbox degli utenti che ne fanno parte;

  • ogni utente avrà nella propria mailbox una copia del messaggio spedito all'alias;

  • le risposte saranno visibili solo all'utente che le ha date (salvo mettere in cc: l'alias);

  • la cancellazione di un messaggio avrà effetto solo nella mailbox dell'utente che la compie.

  • lo stato del messaggio (letto/non letto) è relativo solo all'utente che ha letto il messaggio

Casella condivisa

  • permette agli utenti autorizzati le operazioni di lettura, risposta e cancellazione dei messaggi arrivati;

  • le risposte date da un utente sono visibili anche agli altri;

  • la cancellazione dei messaggi elimina definitivamente il messaggio per tutti;

  • Lo stato letto/non letto di un messaggio arrivato è condiviso, cioè quando un utente legge un messaggio, anche agli altri apparirà come letto. Questa opzione può essere disattivata su richiesta.

Chi può richiedere una casella condivisa?

Tutto il personale docente o tecnico-amministrativo dell'Università di Siena. Il richiedente verrà automaticamente nominato referente della casella.

Come posso richiedere una casella condivisa?

 

Utilizzando la procedura all'indirizzo https://systools.unisi.it/alias

Chi può vedere una casella condivisa?

Tutti gli utenti autorizzati dal referente, purché in possesso di un indirizzo di posta elettronica sul nuovo sistema di posta dell'Ateneo.

Possono utenti esterni all'Ateneo accedere a una casella condivisa?

No, ma possono ricevere copia dei messaggi ad essa inviati sul proprio indirizzo email.

Com'è strutturata una casella condivisa?

E' formata dalla casella principale e da due sottocartelle:

  • Sent: contiene i messaggi spediti in risposta (richiede configurazione identità Thunderbird);

  • Archives: contiene i messaggi più vecchi di 2 anni, archiviati automaticamente dal sistema.

Come posso accedere a una casella condivisa?

Gli utenti che hanno permessi per accedervi devono sottoscriverla, successivamente la casella comparirà nell'elenco delle cartelle di posta, sotto la voce Caselle condivise.

La procedura per sottoscrivere una casella condivisa è:

  • Thunderbird: clic con il tasto destro sul nome dell'account di posta personale, scegliere nel menu la voce Sottoscrivi, nella finestra popup aperta sotto la voce Caselle condivise selezionare il nome corrispondente la casella interessata e le relative sottocartelle.

  • Webmail: aprire il menu impostazioni ed espandere la voce Caselle Condivise e selezionare il nome corrispondete alla richiesta.

Per il referente, la casella condivisa viene automaticamente sottoscritta in fase di creazione.

Si possono aggiungere altri utenti nella casella condivisa?

Il referente può inserire nuovi utenti e definire i permessi di accesso.

All'indirizzo https://systools.unisi.it/, nella colonna Alias di posta scegliere Gestione alias e caselle condivise, inserire le proprie credenziali UnisiPass, selezionare la casella condivisa interessata, aggiungere uno o più utenti e conferire loro i permessi desiderati.

Cosa sono i permessi di accesso degli utenti autorizzati?

Gli utenti autorizzati hanno differenti permessi di accesso in base al profilo stabilito dal referente. I profili possibili sono:

  • standard: l'utente può leggere e rispondere ai messaggi arrivati, inserirne altri, ma non cancellare quelli presenti;

  • referente: è il gestore della casella condivisa. Può leggere, rispondere, inserire e cancellare i messaggi. Può creare sottocartelle e conferire i permessi di accesso agli altri utenti;

  • delegato: nominato dal referente, possiede gli stessi permessi, tranne la possibilità di modificare i permessi degli altri utenti.

 

Si possono modificare i permessi di accesso degli utenti?

Il referente può modificare i permessi di accesso dalla pagina web all'indirizzo https://systools.unisi.it/ .

 

Gli altri utenti possono vedere le etichette che io imposto attraverso Thunderbird alle mail nella casella condivisa?

Si, se la configurazione delle etichette è la stessa.

Per configurare le etichette su Thunderbird, dal menù scegliere la voce Opzioni, Visualizzazione, Etichette.

Il referente può essere modificato?

Si, su richiesta sottoscritta dal vecchio e dal nuovo referente.

Si possono creare nuove sottocartelle ?

Si, il referente può creare delle sottocartelle. Le sottocartelle create possono essere cancellate, il contenuto verrà eliminato. Non è possibile cancellare le sottocartelle Archives e Sent.

Valutazione media: 0 (0 Voti)

Non puoi commentare questa FAQ